Home

Home

Amministrazione trasparente

Amministrazione trasparente

Registro elettronico Nuvola

MIUR

Servizi offerti alle Pubbliche Amministrazioni

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia

USR Lombardia Ufficio XI Brescia

Il portale dell'orientamento al secondo grado e al post diploma

Home page
In evidenza

Area inclusione

Docente responsabile dall’ Area Inclusione: prof.ssa Debora Infantino.


Definizione di Inclusione

    • Per inclusione scolastica intendiamo un processo volto rimuovere gli ostacoli alla partecipazione e all’apprendimento che possono derivare dalla diversità umana in relazione a differenze di genere, di provenienza geografica, di appartenenza sociale, di condizione personale. L’inclusione è un processo che coinvolge tutta la comunità scolastica, che ne condivide i principi e si attrezza per concretizzarli nella pratica didattica ed educativa.
    • “L’inclusione implica il cambiamento: è un percorso verso la crescita illimitata degli apprendimenti e della partecipazione di tutti gli alunni, un ideale cui le scuole possono aspirare, ma che non potrà mai realizzarsi compiutamente” (T.Booth E M. Ainscow).
  • La norma (C.M. 8/2013) ci dice che il PAI deve servire per:

la rilevazione, il monitoraggio e la valutazione del grado di inclusività di una istituzione scolastica dai quali ricavare indicatori realistici per il miglioramento. Per effettuare questa operazione, definibile come autoanalisi d’istituto per il miglioramento, anche se limitata alla qualità dell’inclusione (in questo senso non si sovrappone al RAV, ma lo integra).

Normativa di riferimento:
Decreto legislativo n.66 del 13 Aprile 2017 inclusione scolastica studenti con disabilità

Legge n.170 del 8 ottobre 2010 “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento”


 



Webinar AID: mercoledì 7 novembre dalle 19.00 alle 20.00 – “DSA: peculiarità e differenze nel percorso evolutivo individuale”

Dislessia: liberi di apprendere 14 e 15 dicembre – Milano XVII congresso nazionale AID 

Comments are closed.